25esimo anniversario delle stragi di Capaci e Via d’Amelio

Martedì 23 maggio alle ore 10,00 presso il Teatro “Chebello” l’Amministrazione comunale celebra il 25esimo anniversario delle stragi di Capaci e di Via d’Amelio, nelle quali persero la vita i Giudici Falcone e Borsellino.

Il prossimo 23 maggio ricorrono ricorre il 25esimo anniversario delle 2 tragiche stragi del 1992: quella di Capaci, il 23 maggio e di Via D’Amelio, il 19 luglio, nelle quali persero la vita i Giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.
L’Amministrazione comunale intende onorare la loro memoria organizzando un interessante convegno, rivolto agli studenti, e aperto all’intera cittadinanza, nel corso del quale saranno ricordate le figure dei due Magistrati e illustrato il loro lavoro e l’attuale impegno nella lotta alla mafia ed al terrorismo.
Martedì 23 maggio 2017 alle ore 10,00 sul palco del Teatro Comunale “Chebello”, insieme al Sindaco Fulvio Briano, interverranno Francesco Cozzi, Procuratore Capo della Repubblica di Genova e Procuratore Distrettuale antimafia e antiterrorismo, Emilio Gatti, Sostituto Procuratore della Repubblica di Genova Gruppo Criminalità organizzata e antiterrorismo, Andrea Palermo, Referente provinciale Libera di Savona e Mario De Fazio, giornalista de Il Secolo XIX.
La giornata di lavoro rappresenta il felice coronamento di un percorso di educazione e formazione alla legalità, alla giustizia, alla democrazia e all’assunzione di responsabilità istituzionale intrapreso nel corso dell’ultimo decennio, in accordo con le istituzioni scolastiche e rivolto in via privilegiata ai Giovani e – loro tramite – alle famiglie ed alla società civile, che si è realizzato con il progetto “Egle – Educazione alla Giustizia, alla Legalità e all’Eguaglianza”.
Con il convegno del 23 maggio, l’Amministrazione Comunale intende promuovere una riflessione non esclusivamente commemorativa, ma soprattutto di impulso alla condivisione della cultura della legalità e della convivenza e dell’impegno civile, attraverso la memoria dei due Magistrati, protagonisti indiscussi della lotta antimafia, legati da condivise e forti idealità a difesa delle istituzioni democratiche e dal medesimo profondo senso di appartenenza allo Stato.

 

Inserito in data

Facebook

Twitter

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Accetto', proseguendo nella navigazione, scorrendo questa
pagina, cliccando su un link o mediante qualsiasi altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Maggiori Informazioni

I cookie sono informazioni immesse sul browser quando un utente visita un sito web o utilizza un social network con il suo pc, smartphone o tablet.
Ogni cookie contiene diversi dati (come, ad esempio, il nome del server da cui proviene) e possono rimanere nel sistema per la durata di una sessione (cioè fino a che non si chiude il browser) o per periodi più lunghi. I cookie servono a rendere più veloce e rapida la navigazione (come quelli che usiamo per evitare di doverci autenticare alla nostra casella mail ogni volta che spegniamo e riaccendiamo il PC), a raccogliere informazioni statistiche sugli accessi al sito oppure a monitorare il comportamento degli utenti anche allo scopo di inviare loro pubblicità e servizi mirati e personalizzati.
Per ottenere informazioni dettagliate sull’uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati da questo sito, su come gestirli o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.

Chiudi