Posta Elettronica Certificata

L’indirizzo di posta elettronica certificata del Comune di Cairo Montenotte è:

Questo indirizzo va utilizzato unicamente per l’inoltro legale delle istanze.
Per le comunicazioni ordinarie è possibile servirsi dell’indirizzo ">.
Per ricevere informazioni sui servizi comunali, per segnalazioni e reclami è possibile contattare l’">Ufficio Relazioni con il Pubblico.

La posta elettronica certificata (PEC) è uno strumento che permette di dare, ad un messaggio di posta elettronica, lo stesso valore di una raccomandata con ricevuta di ritorno tradizionale.
Affinchè la trasmissione elettronica possa essere certificata (e quindi di valore legale), è necessario che:
– il mittente utilizzi a sua volta una PEC;
– nel caso l’email contenga un allegato, affinchè possa essere protocollato, questo deve essere firmato digitalmente tramite apposito dispositivo di firma digitale.

I gestori della PEC del mittente e del destinatario possono essere diversi.

La PEC non certifica l’avvenuta lettura del messaggio da parte del destinatario, ma i soli eventi di invio e di consegna. Il destinatario infatti non può negare l’avvenuta ricezione di un messaggio inviato con PEC.

Come si attiva una PEC?
Il servizio di attivazione di una PEC può essere erogato esclusivamente dai gestori accreditati presso l’Agenzia per l’Italia Digitale, http://www.agid.gov.it/
E’ necessario quindi rivolgersi ad uno dei gestori abilitati e seguire le istruzioni contenute nel sito del gestore scelto.

Come funziona nel dettaglio la PEC?
Al momento dell’invio di una mail PEC il gestore PEC del mittente si occuperà di inviare al mittente una ricevuta che costituirà valore legale dell’avvenuta (o mancata) trasmissione del messaggio con precisa indicazione temporale del momento in cui la mail PEC è stata inviata.
In egual modo il gestore del destinatario, dopo aver depositato il messaggio PEC nella casella del destinatario, fornirà al mittente una ricevuta di avvenuta consegna, con l’indicazione del momento temporale nel quale tale consegna è avvenuta.
In caso di smarrimento di una delle ricevute presenti nel sistema PEC è possibile disporre, presso i gestori del servizio, di una traccia informatica avente lo stesso valore legale in termini di invio e ricezione, per un periodo di trenta mesi, secondo quanto previsto dalle normative sotto citate.
Dal punto di vista dell’utente, una casella di posta elettronica certificata non si differenzia da una casella di posta normale; cambia solo per quello che riguarda il meccanismo di comunicazione sul quale si basa la PEC e sulla presenza di alcune ricevute inviate dai gestori PEC mittente e destinatario.

DigitPA e Agid
Il DigitPA è stato un ente pubblico italiano presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri per l’attuazione delle politiche del Ministero per l’Innovazione e le tecnologie. La normativa sulla posta elettronica certificata aveva affidato al DigitPA il compito di custode e gestore delle regole tecniche.
Ai sensi del decreto legge n. 83/2012, convertito in legge n. 134/2012, l’ente DigitPA è stato soppresso ed è stata istituita l’Agenzia per l’Italia digitale.
Il sito dell’Agenzia per l’Italia digitale è visibile all’indirizzo: http://www.agid.gov.it
Il sito di archivio di DigitPA è visibile all’indirizzo:

Posta Elettronica Certificata per i cittadini
A partire dal 26 aprile 2010 tutti i cittadini italiani e maggiorenni, in possesso del codice fiscale, possono richiedere gratuitamente l’attivazione della propria casella di posta elettronica certificata collegandosi al portale www.postacertificata.gov.it e seguendo la procedura guidata. Trascorse 24 ore dalla registrazione online (ed entro 3 mesi) si potranno recare presso uno degli uffici postali abilitati per l’identificazione e la firma del modulo di adesione.
Il servizio gratuito di Posta Elettronica Certificata al cittadino avviene in attuazione dell’articolo 16-bis, comma 5 della Legge n. 2 del 2009 “Misure urgenti per il sostegno a famiglie, lavoro, occupazione e impresa” (che ha convertito in legge, con modificazioni, il decreto-legge 29 novembre 2008, n. 185):
Per favorire la realizzazione degli obiettivi di massima diffusione delle tecnologie telematiche nelle comunicazioni, previsti dal codice dell’amministrazione digitale, di cui al decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82, ai cittadini che ne fanno richiesta e’ attribuita una casella di posta elettronica certificata. L’utilizzo della posta elettronica certificata avviene ai sensi degli articoli 6 e 48 del citato codice di cui al decreto legislativo n. 82 del 2005, con effetto equivalente, ove necessario, alla notificazione per mezzo della posta. Le comunicazioni che transitano per la predetta casella di posta elettronica certificata sono senza oneri.

Pubblicazione ai sensi
dell’art. 54 comma 2-ter del
Decreto Legislativo 07/03/2005 n.82

Facebook

Twitter

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Accetto', proseguendo nella navigazione, scorrendo questa
pagina, cliccando su un link o mediante qualsiasi altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Maggiori Informazioni

I cookie sono informazioni immesse sul browser quando un utente visita un sito web o utilizza un social network con il suo pc, smartphone o tablet.
Ogni cookie contiene diversi dati (come, ad esempio, il nome del server da cui proviene) e possono rimanere nel sistema per la durata di una sessione (cioè fino a che non si chiude il browser) o per periodi più lunghi. I cookie servono a rendere più veloce e rapida la navigazione (come quelli che usiamo per evitare di doverci autenticare alla nostra casella mail ogni volta che spegniamo e riaccendiamo il PC), a raccogliere informazioni statistiche sugli accessi al sito oppure a monitorare il comportamento degli utenti anche allo scopo di inviare loro pubblicità e servizi mirati e personalizzati.
Per ottenere informazioni dettagliate sull’uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati da questo sito, su come gestirli o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.

Chiudi