Misure a sostegno delle imprese

La Giunta Comunale con   deliberazione nr 6 del 18/01/2011 , considerate le difficoltà finanziarie dovute anche ai tagli dei contributi statali, e con l’obiettivo di limitare gli effetti dannosi che i ritardi nei pagamenti causano alle imprese che sono creditrici nei confronti del Comune e quindi più in generale a tutto il sistema economico locale, ha deciso di procedere alla stipula di una apposita convenzione con la Cassa di Risparmio di Savona per rendere possibile lo smobilizzo dei crediti, a condizioni di favore, sotto forma di cessione di credito mediante attestazione comunale.

La convenzione è stata stipulata il 20 febbraio 2011 e con la deliberazione della Giunta Comunale nr 101/2012 la sua validità è stata prorogata sino al 31 dicembre 2012. Successivamente, con la  deliberazione della Giunta Comunale nr 16/2013  la sua validità è stata prorogata sino al 31 dicembre 2013.

I fornitori interessati alla cessione di credito possono prendere visione della convenzione stipulata e degli allegati scaricabili dal seguente link:
La convenzione stipulata tra il Comune e la Cassa di Risparmio di Savona

Allegati :

Per maggiori informazioni è possibile rivolgersi all’ Area Finanziaria .

COME SI FA
Questa la procedura per la cessione del credito:

Il via all’iter burocratico lo dà il fornitore quando invia al Comune di Cairo Montenotte l’istanza per la cessione dei crediti e segnala la filiale della Banca CARISA presso la quale usufruire del finanziamento, che viene deliberato con la forma tecnica di anticipo fatture con scadenza dieci giorni dopo la data fissata dall’Ente per il pagamento ed indicata nella certificazione del credito.

La richiesta deve pervenire all’Ufficio protocollo del Comune:

  • l’ufficio ha sede in C.so Italia n. 45 ed è aperto dal lunedì al sabato dalle 7.30 alle 13.00,
  • l’indirizzo e-mail è ,
  • è anche possibile scrivere al Comune utilizzando la posta elettronica certificata, a questo indirizzo: .

Successivamente il Comune trasmette copia dell’istanza alla filiale della Banca, che a sua volta contatta il fornitore per portare avanti la pratica.

Contemporaneamente il Comune si attiva per la certificazione del credito, ossia controlla che il fornitore che ha fatto la domanda sia effettivamente titolare del credito e che il credito sia certo, liquido ed esigibile, e poi certifica i risultati della verifica con un documento che trasmette in originale al cliente e in fotocopia alla banca.

Può succedere che la Banca giudichi il proprio cliente non meritevole del finanziamento, in questo caso la filiale avverte il Comune che la pratica non può avere seguito, evitando così all’Ente perdite di tempo, mentre se l’istruttoria procede regolarmente, la Banca delibera il finanziamento e prende contatto con l’Ente per fissare l’appuntamento con il Segretario Generale del Comune al fine di concludere l’operazione che segue questa procedura:

  • il delegato della Banca e il cliente si recano presso il Comune, dove, alla presenza del Segretario Generale, si procede alla cessione del credito tra fornitore e Banca ed all’autentica delle firme da parte del Segretario Generale;
  • subito dopo il delegato della Banca, con raccomandata a mano, notifica al Comune la cessione, indicando nella lettera il codice iban del fornitore. Il Responsabile dell’Area Finanziaria timbra e firma la copia della notifica che viene ritirata dal delegato della Banca;
  • la Banca, che ha già acceso il conto al fornitore e ha già raccolto la documentazione contrattuale relativa al finanziamento, procede all’erogazione dello stesso;
  • entro la data fissata nella certificazione l’Ente bonifica sul conto del fornitore l’importo della/e fattura/e.

Facebook

Twitter

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Accetto', proseguendo nella navigazione, scorrendo questa
pagina, cliccando su un link o mediante qualsiasi altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Maggiori Informazioni

I cookie sono informazioni immesse sul browser quando un utente visita un sito web o utilizza un social network con il suo pc, smartphone o tablet.
Ogni cookie contiene diversi dati (come, ad esempio, il nome del server da cui proviene) e possono rimanere nel sistema per la durata di una sessione (cioè fino a che non si chiude il browser) o per periodi più lunghi. I cookie servono a rendere più veloce e rapida la navigazione (come quelli che usiamo per evitare di doverci autenticare alla nostra casella mail ogni volta che spegniamo e riaccendiamo il PC), a raccogliere informazioni statistiche sugli accessi al sito oppure a monitorare il comportamento degli utenti anche allo scopo di inviare loro pubblicità e servizi mirati e personalizzati.
Per ottenere informazioni dettagliate sull’uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati da questo sito, su come gestirli o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.

Chiudi